Tipi di controllo all’arrivo a seconda del mezzo di trasporto

Se viaggi in aereo:
1. In tutti i casi, dovrai compilare, prima della partenza, un modulo di controllo sanitario tramite il sito web Spain Travel Health o le app per dispositivi Android o iOS. Una volta fatto ciò, riceverai un codice QR che dovrai presentare al momento dell’imbarco e all’arrivo in Spagna.

 

2. Se sei un cittadino dell’UE e provieni da un suo Paese/zona considerato a rischio COVID-19, dovrai disporre del Certificato COVID Digitale dell’UE, da caricare nell’apposita applicazione SpTH al momento della compilazione del modulo. Il certificato attesta una delle seguenti tre situazioni:

-Hai ricevuto il vaccino anti COVID 19.
-Hai effettuato un test che ha avuto risultato negativo.
-Sei guarito dal COVID 19.

Grazie al certificato otterrai un QR FAST CONTROL, che semplificherà le pratiche al tuo arrivo in Spagna, permettendoti di evitare ulteriori attese e controlli.

Se non disponi di un Certificato COVID Digitale dell’UE o non puoi caricarlo nell’applicazione SpTH, dovrai inserire manualmente i dati del certificato in tuo possesso. In questo caso, effettuare il controllo sanitario richiederà più tempo, poiché probabilmente il tuo certificato dovrà essere controllato dal personale addetto.

I minori di età compresa tra 12 e 18 anni a cui è stata somministrata una sola dose del vaccino possono viaggiare in Spagna con un certificato di NAAT/test antigenico. I bambini di età inferiore ai 12 anni non hanno l’obbligo di presentare tali certificati.

 

3. Se provieni da un Paese/zona a rischio al di fuori dell’UE/SEE, l’ingresso è consentito alle persone che viaggiano per turismo in possesso di un certificato di vaccinazione rilasciato dalle autorità competenti del Paese di origine a partire da 14 giorni successivi alla data di somministrazione dell’ultima dose del ciclo di vaccinazione completo (vaccinazione primaria), a condizione che non siano trascorsi più di 270 giorni dalla data di somministrazione dell’ultima dose di tale ciclo. A partire da quel momento, il certificato dovrà riportare la somministrazione di una dose di rinforzo o booster (dal 1° febbraio 2022).

I cicli di vaccinazione completi sono quelli stabiliti nel Piano strategico di vaccinazione contro il COVID-19 in Spagna. È possibile informarsi su quali siano i vaccini ammessi nella mappa della home page, consultando il Paese dal quale si viaggia.

Otterrai un codice QR DOCUMENTAL CONTROL che implicherà il controllo del tuo certificato all’arrivo (se provieni da un paese non a rischio riceverai un QR FAST CONTROL).

I minori di età compresa tra 12 e 18 anni aventi nazionalità di Paesi terzi, se provenienti da un Paese terzo interessato da restrizione temporanea sui viaggi non essenziali, possono viaggiare in Spagna per turismo solamente qualora abbiano ricevuto il ciclo completo di vaccinazione. Solo i minori di 12 anni non devono presentare alcun certificato sanitario.

In questo punto potrai trovare informazioni relative a situazioni eccezionali e nella mappa della pagina iniziale potrai avere accesso alle informazioni sui requisiti specifici necessari ai cittadini a seconda del Paese di provenienza.

 

4. Dovrai superare un controllo sanitario nel punto di ingresso in territorio spagnolo che consiste, almeno, nella misurazione della temperatura mediante termometro senza contatto o videocamera termografica, un controllo dei documenti e un controllo visivo del tuo stato di salute. Se sei un passeggero in transito internazionale, sarai esente dal superamento del controllo sanitario, ma dovrai comunque ottenere un codice QR (QR TRANSIT).
Se, invece, attraversi i posti di controllo frontalieri entrando in territorio spagnolo, dovrai presentare la carta d’imbarco o il biglietto di acquisto del successivo o dei successivi voli di coincidenza, per dimostrare che la tua destinazione finale è internazionale e poter continuare il viaggio, purché il transito abbia una durata inferiore a 24 ore e si rimanga nell’area aeroportuale. Consulta la normativa applicabile qui.

Se esiste il sospetto che tu sia affetto da COVID-19 o da un’altra patologia che comporti un rischio per la salute pubblica, sarai sottoposto a una valutazione medica e possibilmente a un test diagnostico di infezione attiva (un test PCR/TMA/RT-LAMP). Inoltre, il personale dei servizi sanitari esteri può chiederti di effettuare un test diagnostico se provieni da un paese a rischio. Eccezionalmente, a determinati passeggeri può essere richiesto di sottoporsi a un test nelle 48 ore successive al loro arrivo in Spagna.

Se provieni da un Paese o una zona ad alto rischio (consulta la lista in vigore qui), considerandosi come tali quelli in cui sia stato rilevato un peggioramento importante della situazione epidemiologica o quelli in cui siano state rilevate varianti particolarmente preoccupanti, dovrai presentare contemporaneamente un certificato di vaccinazione o di guarigione e un certificato di test diagnostico di infezione attiva COVID-19 con esito negativo.

 

Se viaggi via mare (traghetti):
1. I requisiti e i tipi di controlli sono gli stessi applicabili ai viaggiatori in aereo, fatta eccezione per il fatto che il modulo di controllo sanitario dovrà essere compilato tramite il seguente link: https://spthm.puertos.es/

 

Se viaggi via terra:
1. Non è obbligatorio presentare alcun modulo di controllo sanitario.
2. I viaggiatori al di sopra dei 12 anni provenienti da Paesi o zone a rischio in arrivo in Spagna dalla Francia via terra dovranno essere in possesso di un certificato di vaccinazione/test diagnostico/guarigione.